Alzati e risplendi!

Ite, inflammate omnia
Sant’Ignazio a San Francesco Saverio

[Lc 8, 16-18] In quel tempo, Gesù disse alla folla: « Nessuno accende una lampada e la copre con un vaso o la pone sotto un letto; la pone invece su un lampadario, perché chi entra veda la luce.

Non c’è nulla di nascosto che non debba essere manifestato, nulla di segreto che non debba essere conosciuto e venire in piena luce. Fate attenzione dunque a come ascoltate; perché a chi ha sarà dato, ma a chi non ha sarà tolto anche ciò che crede di avere ».

Oggi Gesù ci parla del suo regno con l’immagine della luce.

Abbiamo ricevuto questa luce il giorno del nostro battesimo, ma sta a noi alimentarla tramite la grazia dei sacramenti e l’ascolto della Parola; ci accorgeremo così che la luce di Cristo si fa vedere sotto un segno opposto a quello che attendiamo: un bambino in una mangiatoia, un uomo che si china a lavare i piedi, un re con una corona di spine.

Non temiamola, questa strada, anche se passa per il tortuoso mistero del nascondimento della croce: è luce per il mondo e vita vera per me.

  • Vivo alla luce di Cristo che abita in me?
  • Quali aspetti della mia vita sento avvolti dall’oscurità?
  • Cerco di conoscere sempre meglio il Signore ascoltando la sua Parola?

Anna Laura Lucchi Filippo Zalambani

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi